Dott. Luca Benini Psicologo Psicoterapeuta Forlì
Home
Ipnositerapia
Psicoterapia
Disturbi trattati
Contattami
Risorse on-line
Link
Risorse scientifiche
Letture consigliate
Dott. Luca Benini
Risorse scientifiche
 



Studi sui cambiamenti nel cervello che avvengono in seguito ad un percorso psicoterapeutico. 


Esiste ormai una certa tradizione di studi che confermano come, durante una psicoterapia ben riuscita, il cambiamento comportamentale e personologico vada a corrispondere a cambiamenti del funzionamento del sistema nervoso verificabili mediante tecniche di visualizzazione del cervello ( neuroimaging funzionale PET e SPECT )  svolte prima e dopo il trattamento psicoterapeutico. 
L'insieme di questi studi è confluito nelle scoperte del premio nobel Eric Kandel sui rapporti tra apprendimento e modificazioni neurologiche. 
L’apprendimento, infatti, come descritto da Kandel genera nel cervello nuove condizioni. L'autore, difatti, ha affermato che la psicoterapia può produrre dei cambiamenti attraverso l’apprendimento, alterando la forza delle sinapsi tra i neuroni, portando poi a dei veri e propri cambiamenti morfologici nei neuroni stessi.

Collegamento di approfondimento ad un interessante articolo sul tema del rapporto tra neuroscienze e cambiamento in Psicoterapia 



Efficacia della Terapia Breve Strategica. 

Sintesi riassuntiva dei risultati ottenuti dagli studi condotti e pubblicati in, “Brief Strategic Therapy” (Nardone G., Watzlawick P., Rowman & Littlefield Publishers Inc, MD, USA, 2004) seguendo i parametri internazionali per la valutazione della efficacia ed efficienza delle psicoterapie, dal gruppo di ricerca del Centro di Terapia Strategica di Arezzo

Collegamento alla pagina web del centro di Terapia breve Strategica contenente la sintesi riassuntiva dello studio 



Articolo-rassegna sul confronto tra approcci focali e psicodinamici in merito alla loro efficacia scientificamente dimostrata

Interessante articolo che fa una sintesi di confronto tra approcci focali ed approcci Psicodinamici mostrando come le differenze corrispondano a diversi tipi di effetti prodotti in termi di efficacia del trattamento. 

Collegamento all'articolo integrale




Studio di Metanalisi del Dott. Shedler sulle Psicoterapie Psicodinamiche

Questo studio, svolto nel 2010 dal Dott. Shedler, rappresenta una metanalisi che ha indagato l'efficacia di diversi approcci di derivazione Psicoanalitica utilizzando modalità di verifica empira scientificamente fondata. Questo studio, come altri svolti in passato, ha ulteriormente dimostrato come le terapie basate su modelli di derivazione psicoanalitica siano efficaci quanto e anche in forma maggiore, rispetto ad approcci tradizionalmente evidence based come la terapia breve strategica e la terapia cognitivo comportamentale. 

Nell'articolo Shedler evidenza come le psicoterapie psicodinamiche siano efficaci quanto quelle evidence based e in alcuni casi anche in misura maggiore di queste. Inoltre, confronta gli effetti della psicoterapia psicodinamica con quelli della terapia farmacologica (in particolare per la depressione) arrivando ad affermare che quest'ultima risulta essere meno efficace della prima.

Nello specifico, Shedler dimostra che l’effect size (cioè la “dimensione del risultato”) delle terapie psicodinamiche varia da 0.69 a 1.46, mentre quella delle CBT varia da 0.58 a 1.0; inoltre, l’effect size dei farmaci antidepressivi nella depressione è estremamente più basso, varia da 0.17 a 0.31.

Aggiunge, infine, che dopo una psicoterapia psicodinamica vi sarebbero anche meno ricadute e il miglioramento aumenterebbe nel tempo, come se si mettessero in moto processi psicologici che evolvono autonomamente. 

Testo integrale dello studio di metanalisi




Privacy Policy




Sito web
Mysito.Info Realizzazione Siti web
MySito.info
HomeIpnositerapiaPsicoterapiaDisturbi trattatiContattamiRisorse on-lineLink